FF per Palazzo Contemporaneo

Vivere la città di Udine in maniera nuova, trasformando alcuni spazi a misura di giovane, magari puntando tutto sull’arte. Con questo spirito è stato pensato il “Palazzo conTemporaneo”, l’inedito spazio urbano di Udine ricavato nel palazzo “ex Upim” e dedicato alle realtà culturali del territorio. I promotori di questa iniziativa (Paolo Ermano, Elena Tammaro, Gloria Deganutti, Dario Francescutto, Federica Manaigo e Alessandra Petruccelli), realizzata anche con il sostegno della Banca di Manzano e in particolar modo del suo gruppo giovani, Future Factory, si augurano che “Palazzo conTemporaneo” non sia solo un luogo dedicato all’arte e alla cultura, ma una vera azione partecipativa di riqualificazione urbana che ha dato vita a un luogo - seppur temporaneo - di condivisione. L’evento è autogestito e autofinanziato grazie alla partecipazione di oltre venti associazioni culturali e gruppi artistici di tutto il Friuli Venezia Giulia.Future Factory è voluta andare oltre rispetto a una semplice sponsorizzazione del “Palazzo conTemporaneo”. Ha infatti consegnato un premio per gli artisti presenti nello spazio urbano, come ha spiegato il coordinatore del gruppo, Carlo Piemonte: «Abbiamo voluto essere parte attiva in questo progetto che ha riscosso un ottimo successo a Udine, dando spazio ai giovani. Per la nostra associazione – ha aggiunto – è stato importante poter premiare la creatività di giovani artisti». Future Factory sta crescendo, chiamando a raccolta sempre un maggior numero di giovani clienti e soci della Banca di Manzano: «Le nuove generazioni – conclude Piemonte – hanno bisogno di essere ascoltate oltre che di opportunità per dar vita alle loro idee».

On stage

Privacy Policy

in partnership con